' I pasticci di Ale Titti : Pizza di formaggio o crescia di Pasqua

domenica 23 marzo 2014

Pizza di formaggio o crescia di Pasqua




                                               

Ciao a tutti!
Tra poco è Pasqua, e in questo periodo fervono i preparativi per fare le colombe e altri dolcetti tipici , ma c'è anche un lievitato salato tipico delle Marche e dell'Umbria, sto parlando della pizza di formaggio o detta anche crescia di Pasqua!

Si tratta di un lievitato particolare che viene consumato soprattutto per la colazione nel giorno di Pasqua , ma anche a Pasquetta per le gite fuori porta, accompagnata da salumi vari, formaggi e uova sode, buonissima anche mangiata cosi, da sola!

Le varianti in questa ricetta sono un'infinità, e possono cambiare da paese in paese....io ho preso di riferimento la ricetta  del Maestro Giuliano Pediconi, la quale prevede l'uso della biga.

La versione che vi propongo è quella soffice, e gli ingredienti sono per 2 cresce da 825-850 g  l'una.





Biga

285  g   Farina  W 380                                 
128  g   Acqua                                               
 2,8  g   Lievito di birra                                   


Versare la farina in una ciotola e aggiungere il lievito sbriciolato, versarvi l'acqua. Impastare per pochi minuti, giusto il tempo di idratare la farina, la massa dovrà risultare grezza.
Mettere la ciotola a 18° per 12/16 ore



Ricetta 

416  g  Farina   W 260-280                           
416  g  Biga                                                     
257  g  Uova                                                   
  16  g  Lievito di birra                                   
133  g  Latte                                                   
  25  g  Zucchero                                               
  11  g  Sale                                                     
    3  g  Pepe                                                     
  83  g  Olio                                                     
100  g  Strutto                                             
233  g  Formaggio grattugiato                 



Procedimento

Versare nella planetaria,  la biga a pezzetti, la farina, il lievito di birra sbriciolato e il latte, e fare amalgamare. Aggiungere le uova una alla volta, lo zucchero, il sale, il pepe., quando è ben incordato mettere lo strutto e dopo qualche minuto l'olio a filo,  infine aggiungere il formaggio grattugiato. Qui si può scegliere, o solo parmigiano, o metà parmigiano e metà pecorino romano, impastate fino a formare un bel glutine, l'impasto dovrà risultare liscio ed elastico.

Lasciare riposare per 40 minuti,  volendo si può arricchire l'impasto  mettendo dei cubetti di formaggio, tipo emmental o pecorino, in questo caso allargare la massa, distribuire i cubetti di formaggio e richiudere. (Nel mio caso,questo passaggio non l'ho fatto). Dopo di che spezzare l'impasto a metà, fare la pirlatura, che serve a dare struttura all'impasto e riporlo in un contenitore (coccio o similari) che poi andrete a usare per la cottura, io ho utilizzato i pirottini da panettone alto da 750 g.
Far lievitare fino a quando la cupola dell'impasto arrivi in cima al pirottino.



 












Cottura

Infornare a 170° per 45-50 minuti, fate sempre la prova stecchino o se avete un termometro a sonda, sfornate ad una temperatura al cuore di 96°. 
Una volta fredda potete anche togliere il pirottino.















Provatela!!!!


27 commenti:

Giovanna Milone ha detto...

sempre più bello il tuo blog, anche le foto. bravissima

Sabrina De Lorenzo ha detto...

Che bontà Ale!
Sono stata in Umbria diverse volte e quindi so di cosa parli...anche se a vedere queste foto, siamo su un altro pianeta! ;-)

Stefi Zampieri ha detto...

brava Ale!! per Pasquetta sarà l'ideale :)

Unknown ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Donatella ha detto...

e proverò anche questa versione.....divina!!!

Unknown ha detto...

Scusa, mi inserice come unknown e ho eliminato il commento perchè volevo riscriverlo con il nome ma non me lo consente.
Ripeto quanto scritto:
Belle, e sicuramente buonissime!
Per 850g di impasto hai usato deipirottini da 750g o da 1kg?

Ale Titti ha detto...

Grazie Giovanna, detto da te è un onore!!!!! Un abbraccio grande!!!!!!! Smack!

Ale Titti ha detto...

Grazie Sabrina, sei troppo buona! Un bacio!

Ale Titti ha detto...

Grazie Stefi, provala e fammi sapere se ti è piaciuta!!!!

Ale Titti ha detto...

Grazie! Si per 850 g di impasto ho usato i pirottini da panettone alto da 750 g, Ciao!!!!

Ale Titti ha detto...

Provala Donatella...e poi fammi sapere, io invece proverò la tua versione!!!!!! Baciiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii Smack!!!!!

Silvia ha detto...

Adesso ho un grande dubbio....provo la tua con la biga...o provo quella di Donatella con il lievito madre??? Ma che domande! Le provo tutte e due!!però poi dividiamo le spese del dietologo ok???? ^_^

maria teresa bernardini ha detto...

Io sono vent ' anni che la faccio con una mia ricetta , quest ' anno provo la tua !

tiziana marconetti ha detto...

bellissima questa tua versione...la provo anch'io.... è da tanto che non faccio più un lievitato... e questa mi ha ispirato...
un abbraccio

Ale Titti ha detto...

Ciao Silvia! Va bene tu provale tutte e due....poi però invece di andare dal dietologo andremo a fare una bella corsetta!!!!! che dici?

Ale Titti ha detto...

Grazie Tiziana, sei sempre gentilissima! Provala e fammi sapere!!!! <3

Mariella ha detto...

Che bella questa Pizza di formaggio, a me da l'idea di un panettone gastronomico però più saporito, dico che si potrebbe anche farcire a strati come quello o dico una castroneria?? boh, in ogni caso l'interno sembra proprio fantastico, vorrei provarlo, ma non ho un'impastatrice, com'è l'impasto? troppo morbido dici per essere lavorato a mano?

Ale Titti ha detto...

Ciao Maria Teresa, scusami vedo solo ora il tuo commento! Se la provi fammi sapere se ti è piaciuta!!!! un abbraccio!

Unknown ha detto...

Ciao,
mi piace molto l'aspetto di questa pizza al formaggio.
Mi chiedevo: il peso delle uova è con o senza guscio?
Ivana

Ale Titti ha detto...

Ciao Ivana grazie, il peso delle uova è senza guscio.

Ale Titti ha detto...

Ciao Mariella grazie! Si in effetti questa crescia rispetto al panettone gastronomico è davvero molto più saporita, volendo potresti anche farcirla a strati, perchè no? L'impasto puoi benissimo lavorarlo a mano, è gestibilissimo, nessun problema, provaci, e fammi sapere come è andata!

Valentina ha detto...

Ciao Ale :) Che buona, sai che non l'ho mai fatta? Ci proverò ;) Bravissima, un abbraccio :**

Fabio Bozzo ha detto...

l'hai fatta con la planetaria o l'impastatrice?

Ale Titti ha detto...

Ciaoooooo Vale!!!!!!! Che piacere leggerti!!!!
Questa è la crescia di Pasqua tipica delle Marche dove abito io, prova a farla, sentirai quanto è saporita e gustosa.
Grazie di cuore, baci e uun grande abbraccio anche a te!
Alessandra

Ale Titti ha detto...

Ciao Fabio!
l'ho fatta con la nostra GM7i!!!!!!! prova vedrai che mollica!
Alessandra

angelina rapuano ha detto...

E'proprio bello da provare!

Alessandra Rosati ha detto...

Grazie Angelina!
Se la provi sentirai che bontà!
un abbraccio.

Posta un commento