' I pasticci di Ale Titti : Colomba a lievitazione naturale

mercoledì 2 aprile 2014

Colomba a lievitazione naturale





Sta arrivando la primavera, si risveglia la natura con i suoi splendidi colori e ci avviciniamo a grandi passi alla Pasqua.

E se a Natale ci deliziamo con il panettone e il pandoro, nel periodo pasquale oltre alle buonissime uova di cioccolato, tanto amate dai bimbi, c'è lei.....la colomba!!!!!!

E allora perchè non provare a farla? Certo richiede tempo e molta pazienza ma la soddisfazione poi nell'assaporarla non ha eguali!!!!
Questa che vi propongo è del Maestro Rolando Morandin 










Assicuriamoci di avere il lievito madre ben attivo quindi iniziamo col fare i canonici tre rinfreschi


Ingredienti per una colomba da 1 kg



Primo impasto

200 g    Farina  W 380-400             
  50 g    Acqua   (prima)                   
  88 g    Zucchero                             
112 g    Tuorlo                               
100 g    Lievito madre                   
  25 g    Acqua   (seconda)               
125 g    Burro                               



Procedimento

Versare nella ciotola la prima acqua  lo zucchero e  il lievito madre spezzettato e impastare. Quando il lievito madre si sarà ben idratato aggiungere 3/4 dei tuorli e la farina, quando si sarà formata una massa omogenea inserire il resto dei tuorli, fare ben assorbire e aggiungere la seconda acqua. Quando l'impasto avrà cominciato ad incordare, inserire il burro morbido ( non fuso) a pezzetti  fare ben amalgamare, e incordare.

Mettere a lievitare a 26° per 12-15 ore o comunque il tempo necessario perchè la massa triplichi il suo volume.

Mentre il primo impasto lievita prepariamo la glassa


Glassa

  75 g  Farina di mandorle              
100 g  Zucchero semolato             
  50 g  Amido di riso o (fecola)       
  50 g  Albume                               

Mescolare tutti gli ingredienti e riporre in un luogo fresco fino al giorno dopo.


Secondo impasto

 50  g  Farina  W 380-400           
 20  g  Zucchero                           
 23  g  Tuorli                                 
 25  g  Burro                                 
   6  g  Sale                                   
   1      Bacca di vaniglia             
 30  g  Crema pasticcera           
300 g  Arancia  candita             

Per la crema pasticcera guardare qui


Procedimento


Quando il primo impasto sarà triplicato metterlo nella ciotola insieme alla farina e riprendere l'incordatura.

Aggiungere lo zucchero e il tuorlo, e dopo qualche minuto il sale, impastare e incordare, a questo punto inserire la crema pasticcera poco per volta cercando di non perdere  l'incordatura, mettere la bacca di vaniglia, quindi aggiungere il burro morbido a pezzetti, quando l'impasto si presenterà ben incordato, fate la prova del velo, ed inserite l'arancia candita, impastare qualche minuto giusto il tempo di amalgamarla bene all'impasto.



Prova del velo
















Impasto finito



















































Mettere a riposare la massa per mezz'ora, dopo di che pirlate (la famosa pirlatura di Morandin) e lasciatelo riposare altri 30-40 minuti, trascorso il tempo formate la colomba, con 1/3 dell'impasto

formare le ali e con i 2/3 il corpo.
Mettere nel pirottino coprirlo con la pellicola e mettere a lievitare a 26-27°   fino a che l'impasto arrivi ad un dito dal bordo.
15 minuti prima di infornare togliere la pellicola dal pirottino e lasciate asciugare un pò l'impasto per far fare la pelle.








Montare la glassa con una frusta e aiutandosi con una sac a poche glassare la colomba cercando di non arrivare al bordo del pirottino, mettere la granella di zucchero le mandorle e spolverare con zucchero a velo.


Cottura


Infornare a 170° per 50 minuti circa, dopo che saranno passati 45 minuti inserire il termometro a sonda e aspettare che la temperatura interna arrivi a 93°, quindi sfornare e immediatamente infilzare con 2 spiedini di acciaio e capovolgerla fin quando non sarà ben fredda,  lasciare capovolte per 6-8 ore.
Questo servirà a non far afflosciare la colomba in fase di raffreddamento.

Aspettare almeno un paio di giorni prima di degustarla, in modo che si sprigionino meglio tutti gli aromi.














Buona Pasqua a tutti!



Con questa colomba partecipo alla raccolta panissimo ideata da Barbara e Sandra





44 commenti:

Donatella ha detto...

E' fantasticaaaaaa!

Ago ha detto...

Piacere di conoscerti Ale Titti! :-D
Mi piace moltissimo, la proverò!
un bacione
Ago

terry giannotta ha detto...

Semplicemente favolosa!! Ale sei stata bravissima, gira e rigira le ricette si somigliano tutte. Non sapevo che sei anche su cook ... un bacione! Appena riesco anche io ho da pubblicare una versione di colomba, diciamo un pochino personalizzata. E' venuta una bomba!!

Maya ha detto...

Ale un'alveolatura simile è cosa rara e preziosa. Anche io sono appassionatissima di lievitati. Questa è davvero una bomba come dice Terry..ed il suo giudizio fa onore essendo lei bravissima!

Patty53 ha detto...

Ale..che dici il gancio a spirale fa la differenza nei lievitati..??lo vorrei comprare..??

Giovanna Milone ha detto...

sempre più bello il tuo blog

adele pantaleo ha detto...

Che esecuzione esemplare!

Ale Titti ha detto...

Grazie Dona!!!!!!!!

Ale Titti ha detto...

Grazie, piacere mio Ago!!!!!
Un bacio e un abbraccio anche a te!

Ale Titti ha detto...

Ciao Terry, eh si, è vero queste ricette si assomigliano un pò tutte.... No non sono su cook ho solo preso la ricetta da li.
Grazie!!!!!! un abbraccio!!!!!!

Ale Titti ha detto...

Grazie Maya, sei molto gentile!!!!
E' vero, Terry è bravissima!!!!!! Un bacio!

Ale Titti ha detto...

Ciao Patrizia, io con la spirale mi trovo davvero benissimo e secondo me la differenza la fà...il gancio a spirale non l'ho mai usato, ma credo che funzioni bene, dovresti sentire chi ce lo ha già, saprà consigliarti meglio di me.

Ale Titti ha detto...

e io ti lovvo sempre di più cara Giò!!!!!!!!!
Grazie di cuore!!!!!! Un abbraccio!!!!!

Ale Titti ha detto...

Grazie Adele, sei sempre un tesoro!!!!!!! Un bacione!!!!!!!!

Patty53 ha detto...

ma quella che vedo ..non è il gancio a spirale..???

Ale Titti ha detto...

Si! Scusami pensavo sapessi che ho l'impastatrice a spirale, non impasto più con la planetaria, ecco perchè ti dicevo che non sò come funziona il gancio a spirale nel Kenwood, non saprei dirti....

massimo611240 ha detto...

Grande Ale Bellissima ci proverò anch'io ho una impastatrice a spirtale, avevo paura di non farcela ed invece vedo che si può , bellissima..............

Ale Titti ha detto...

Grazie Massimo, non sò che tipo di spirale tu abbia, la mia ha un variatore di velocità che mi permette di gestirla al meglio...in ogni caso comunque con la spirale non dovrebbero esserci grossi problemi.

sandra pilacchi ha detto...

Ale Titta, ma tu non mandi la colomba a Panissimo, la raccolta che è dalla Barbara questo mese? ma siamo matti? di corsa, forza!!!!
bellissima la colombra, provo anche io questo fine settimana... speriamo bene!
Sandra

Ale Titti ha detto...

Appena fatto Sandra, non potevo certo mancare!!!!!!! Grazie, vedrai che ti verrà benissimo!!!!! ciao un abbraccio!

sandra pilacchi ha detto...

l'ho fatta Ale, l'ho fatta anche io!!!! e mi sono pure emozionata.... ma si puo' essere più imbecilli dico io!!!! ah ah ah! sto scrivendo il post! grazie amora!

Ale Titti ha detto...

se ti dicessi che io ho passato la notte completamente in bianco per cuocerla.....dico io...ma chi ce lo fà fare!!!!!! aahhahahahahah..però vuoi mettere la soddisfazione?....:D

Ale Titti ha detto...

Smackkiss!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Bellissima Ale!... Nn ho resistito e l'ho fatta, anzi fatta doppia dose, venute buonissime!!! Bellissimo blog complimenti!!!! :) Stefania

Michela ha detto...

Onore a te: la colomba più bella che ho visto quest'anno! Complimenti di cuore :)

Ale Titti ha detto...

Grazieeee Michela! Sei gentilissima!!!!!! grazie di cuore!!! Un abbraccio!!!!!!

Ale Titti ha detto...

Grazie Stefania!!!!!! Sono molto contenta che l'hai fatta e che ti sia piaciuta!!!!! Un grosso abbraccio!!!!!! ciaoooooo

simona mirto ha detto...

Ciao Ale:* sono arrivata qui tramite panissimo, inserendo appunto la ricetta e sono stata colpita dalla bellezza e dall'aleveolatura perfetta di questa colomba.. posso dire la più bella che ho visto in giro in questi ultimi tempi? Complimenti di cuore:*

simona mirto ha detto...

alveolatura* errore di battitura

Ale Titti ha detto...

Grazie di cuore Simona, mi fà piacere!!!!! Se ti và provala, è davvero eccezionale!!!!! Ciao un abbraccio!

Giovanna Milone ha detto...

Aleeee MACCHETELODICOAFFA'?????????????????

Ale Titti ha detto...

Giò, smackkiss!!!!!!!!!!! ma quanto ti lovvo? deppiù!!!!!!!!!!

Andrew1984 ha detto...

Ciao Ale. Ma tu, con la tua giga spirale, sei riuscita a impastare le quantità che hai messo per la produzione di una colomba da 1 kg? Te lo chiedo perchè volevo capire se la tua spirale riesce a impastare anche quantità così basse

Ale Titti ha detto...

Ciao Andrew, i riferimenti delle quantità che dò nelle mie ricette, sono per planetaria, perchè la maggior parte dei lettori usa la planetaria. Io avendo l'impastatrice a spirale che mi permette di lavorare impasti più grandi, faccio impasti per 4-5 colombe o 4-5 panettoni, e per quanto riguarda le quantità basse, per esempio con la pizza o teglia romana, faccio anche impasti da kg 1,2.

roberta rossini ha detto...

ciao :) la tua impastatrice è da 5Kg o da 7Kg?

Alessandra Rosati ha detto...

Ciao Roberta, lo avrai letto su fb ma te lo ridico anche qui, la mia impastatrice è da 7 kg di impasto finito.
Alessandra

roberta rossini ha detto...

Sisi grazie di nuovo :) anche noi oggi l'abbiamo comprata e stiamo impastando le colombe di Morandin, doppia dose!! Ci ha dato il tuo nome il proprietario di Gemignani ;)

Alessandra Rosati ha detto...

Wow, ottimo acquisto, buon impasto allora, e tanti auguri di Buona pasqua!!!!

Anonimo ha detto...

Ciao complimenti per il risultato sei stata bravissima.
Per quanto riguarda i canditi li fai tu o li acquisti?
Grazie, un saluto

Alessandra Rosati ha detto...

Grazie!
Si i canditi li ho fatti in casa l'anno scorso, ma ultimamente li prendo nei negozi che riforniscono le pasticcerie, sono molto buoni.
Ciao

rosanna ha detto...

dopo che è triplicato il primo impasto lo metti in frigo per un'oretta o procedi direttamente ?

rosanna ha detto...

quale impastatrice della Gemignani hai preso ce ne sono tante...troppe :-)

Alessandra Rosati ha detto...

Ciao Rosanna
no il primo impasto non lo metto in frigo, lo lascio a TA per una mezz'ora e poi procedo col secondo impasto.

Alessandra Rosati ha detto...

L'impastatrice che ho io nel catalogo non la trovi, è la GM7i da 7 kg di impasto finito ed è dotata di inverter che è un regolatore di velocità.
Se hai bidogno di altre info, chiedimi pure.
A presto!

Posta un commento