' I pasticci di Ale Titti : Pasta sfoglia

mercoledì 5 novembre 2014

Pasta sfoglia


La pasta sfoglia è una preparazione di base per  pasticceria e cucina.

Possiamo usarla per fare i croissant, vol-au-vent, millefoglie...e tante altre prelibatezze.

La preparazione prevede un panetto costituito da burro e farina e da un pastello formato da farina acqua e sale, e da una serie di passaggi definiti  "giri".

In questo caso faremo 2 pieghe da 3 e 2 pieghe da 4.

Per realizzarla abbiamo bisogno di una spianatoia, un mattarello, e in caso di dosi più grandi anche di una impastatrice.



Io ho seguito la ricetta e il metodo del Maestro Montersino

Iniziamo:

Panetto                 300 g         Burro    (burro tedesco)
                                         88 g          Farina  W 230/260


Lavorate il burro con la farina giusto il tempo per amalgamare i 2 ingredienti, formate un panetto rettangolare e appiattitelo aiutandovi con la carta da forno e riponetelo in frigo per un ora














Pastello                       212 g         Farina  W 230/260   
                                 6 g         Sale
                               132 g         Acqua


Lavorate la farina l'acqua e il sale fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo, mentre lo lavorate vi risulterà un pò appiccicoso, non preoccupatevi, non aggiungete farina e continuate a lavorarlo, aiutandovi con una raschietta nel caso dovesse attaccarsi al piano di lavoro.




Appiattitelo formando un rettangolo copritelo con la pellicola e riponete anche questo nel frigo per un oretta.


Trascorso il tempo tirate fuori il panetto e il pastello dal frigo e cominciate a stendere, aiutandovi con un mattarello, il pastello, cercando di dargli la forma di un rettangolo, poi mettete al suo centro il panetto di burro







e richiudete le estremità laterali del pastello coprendo il panetto.
I lembi del pastello non dovranno sovrapporsi. 






Assicurarsi di avere i lati aperti davanti e i lati chiusi a destra e a sinistra,  ( la giunzione dei 2 lembi deve essere in modo verticale rispetto a voi) stendere col mattarello fino ad arrivare ad uno spessore di 1 cm circa.
Quindi facciamo la prima piega a 3 e la seconda piega a 4, copriamo con pellicola e rimettiamo in frigo per 45 minuti.


                                             
Piega a tre


Piega a quattro




Trascorso il tempo facciamo la terza piega a 3 e rimettiamo in frigo per 45 minuti,  poi la quarta e ultima piega a 4 con ulteriore riposo in frigo per un ora circa.

Dopo averla stesa a 4-5mm circa di spessore, potrete sbizzarrirvi a fare tutte le forme che vorrete!




14 commenti:

adele pantaleo ha detto...

Brava! Come al solito super professionale!

Sabrina De Lorenzo ha detto...

Brava!
Ed ora non resta che sbizzarrire la fantasia!

Michele Castellano ha detto...

dici che dovrei osare anch'io? e che ci potrei addirittura riuscire? :)

Ale Titti ha detto...

Grazie, detto da te è un onore!!!!!!

Ale Titti ha detto...

Grazie Sabrina, è vero si possono fare tante cosine deliziose!!!!!!

Ale Titti ha detto...

Certo Michele, buttati!!!!!!! Se hai bisogno ti aiuterò!

Teresa Violini ha detto...

Bravissima, Ale!
Grazie mille, il passo-passo è utilissimo!!
Ciao, Teresa

Patrizia Gasparetti ha detto...

prima o poi la farò Ale..mi hai dato coraggio...baci ..!!!

Ale Titti ha detto...

Grazie Teresa! Spero di essermi spiegata bene! Smackkkk

Ale Titti ha detto...

Dai Patrizia, coraggio, non è poi cosi difficile! Bacioni!

Stanislao Ferrantino ha detto...

Ottima guida.Complimenti.

Ale Titti ha detto...

Grazie mille Slanislao, è un piacere risentirti! Spero di essere stata utile!
Ciao!

Anonimo ha detto...

Complimenti Ale..da rifare, tra la 1 piega a 3 e la 2 piega a quattro non metti in frigo giusto?un saluto..da Amalia...

Ale Titti ha detto...

Grazie Amalia, no tra la 1° e la 2° piega non metto in frigo. Un abbraccio!

Posta un commento