' I pasticci di Ale Titti : Pasta sfoglia

mercoledì 5 novembre 2014

Pasta sfoglia


La pasta sfoglia è una preparazione di base per  pasticceria e cucina.

Possiamo usarla per fare i croissant, vol-au-vent, millefoglie...e tante altre prelibatezze.

La preparazione prevede un panetto costituito da burro e farina e da un pastello formato da farina acqua e sale, e da una serie di passaggi definiti  "giri".

In questo caso faremo 2 pieghe da 3 e 2 pieghe da 4.

Per realizzarla abbiamo bisogno di una spianatoia, un mattarello, e in caso di dosi più grandi anche di una impastatrice.



Io ho seguito la ricetta e il metodo del Maestro Montersino

Iniziamo:

Panetto                 300 g         Burro    (burro tedesco)
                                         88 g          Farina  W 230/260


Lavorate il burro con la farina giusto il tempo per amalgamare i 2 ingredienti, formate un panetto rettangolare e appiattitelo aiutandovi con la carta da forno e riponetelo in frigo per un ora














Pastello                       212 g         Farina  W 230/260   
                                 6 g         Sale
                               132 g         Acqua


Lavorate la farina l'acqua e il sale fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo, mentre lo lavorate vi risulterà un pò appiccicoso, non preoccupatevi, non aggiungete farina e continuate a lavorarlo, aiutandovi con una raschietta nel caso dovesse attaccarsi al piano di lavoro.




Appiattitelo formando un rettangolo copritelo con la pellicola e riponete anche questo nel frigo per un oretta.


Trascorso il tempo tirate fuori il panetto e il pastello dal frigo e cominciate a stendere, aiutandovi con un mattarello, il pastello, cercando di dargli la forma di un rettangolo, poi mettete al suo centro il panetto di burro







e richiudete le estremità laterali del pastello coprendo il panetto.
I lembi del pastello non dovranno sovrapporsi. 






Assicurarsi di avere i lati aperti davanti e i lati chiusi a destra e a sinistra,  ( la giunzione dei 2 lembi deve essere in modo verticale rispetto a voi) stendere col mattarello fino ad arrivare ad uno spessore di 1 cm circa.
Quindi facciamo la prima piega a 3 e la seconda piega a 4, copriamo con pellicola e rimettiamo in frigo per 45 minuti.


                                             
Piega a tre


Piega a quattro




Trascorso il tempo facciamo la terza piega a 3 e rimettiamo in frigo per 45 minuti,  poi la quarta e ultima piega a 4 con ulteriore riposo in frigo per un ora circa.

Dopo averla stesa a 4-5mm circa di spessore, potrete sbizzarrirvi a fare tutte le forme che vorrete!




14 commenti:

  1. Brava! Come al solito super professionale!

    RispondiElimina
  2. Brava!
    Ed ora non resta che sbizzarrire la fantasia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sabrina, è vero si possono fare tante cosine deliziose!!!!!!

      Elimina
  3. dici che dovrei osare anch'io? e che ci potrei addirittura riuscire? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo Michele, buttati!!!!!!! Se hai bisogno ti aiuterò!

      Elimina
  4. Bravissima, Ale!
    Grazie mille, il passo-passo è utilissimo!!
    Ciao, Teresa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Teresa! Spero di essermi spiegata bene! Smackkkk

      Elimina
  5. prima o poi la farò Ale..mi hai dato coraggio...baci ..!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai Patrizia, coraggio, non è poi cosi difficile! Bacioni!

      Elimina
  6. Risposte
    1. Grazie mille Slanislao, è un piacere risentirti! Spero di essere stata utile!
      Ciao!

      Elimina
  7. Complimenti Ale..da rifare, tra la 1 piega a 3 e la 2 piega a quattro non metti in frigo giusto?un saluto..da Amalia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Amalia, no tra la 1° e la 2° piega non metto in frigo. Un abbraccio!

      Elimina