' I pasticci di Ale Titti : Ciambelle col mosto e semi di anice

venerdì 25 settembre 2015

Ciambelle col mosto e semi di anice





Settembre, inizio dell'autunno e tempo di vendemmia... Forse uno dei lavori più belli e divertenti in agricoltura.
Soprattutto nelle medie e piccole aziende dove si fà ancora la raccolta a mano, ci si ritrova in tanti lungo i filari della vigna , dai più piccoli ai più anziani esperti dei lavori del vigneto.

C'è da lavorare sodo, ma tra uno scherzo e una battuta il tempo scorre piacevolmente, 
è sempre una gran festa vendemmiare!

Passando in cantina dove le uve vengono pigiate e torchiate si ha l'occasione per procurarsi un po di mosto e per chi non ha la possibilità di reperirlo può farselo in casa spremendo i chicchi di uva (uva da vino e non da tavola), con un passaverdure.

Nelle Marche in questo periodo usa preparare i "dolcetti della vendemmia" e oltre alle ciambelle col mosto, si preparano anche i filoni di pane arricchiti con i semini di anice, un pane che si può mangiare appena sfornato oppure ottimo tagliato a fette e tostato nel forno.

Oggi vi propongo la ricetta delle ciambelle....... non vi dico che profumo inebriante di mosto e anice,che ho in cucina!!!!!

Nota importante:  il mosto va usato prima che si inneschi il processo di fermentazione.
Per conservare il mosto più a lungo, porzionatelo e mettetelo nel congelatore per evitare l'avvio della fermentazione.




Poolish

100 g  farina W 280-290
  12 g  lievito di birra fresco 
100 g  mosto

Il poolish sarà pronto quando comincerà a cedere al centro, a me ha impiegato un oretta ma dipende dalle temperature che avete in casa.

Ricetta

400 g  farina W 190-220
150 g  mosto
  60 g  zucchero
  50 g  olio di semi
    2     cucchiaini di semini di anice
    1     pizzico di sale



Procedimento


L'impasto si può fare con una impastatrice o a mano, io l'ho fatto a mano.

Versate il mosto in una ciotola capiente, aggiungete il poolish pronto, la farina, lo zucchero e cominciate ad impastare.
Quando sarà ben amalgamato aggiungete il sale, i semini di anice e l'olio di semi, fate incorporare il tutto e trasferitevi su un piano di lavoro e impastate fino a far diventare l'impasto liscio e omogeneo.

Mettete l'impasto a lievitare fino al raddoppio.


Quando sarà raddoppiato dividetelo in 7 palline da 120-130 g.
Allungate ogni pallina a filoncino lungo circa 24-25 cm, che poi chiuderete  ad anello formando una ciambella e riponetele a lievitare di nuovo fino al raddoppio.














Cottura

Cuocetele in forno preriscaldato a 180° per circa 30 minuti, ma regolatevi con i vostri forni.










2 commenti:

  1. Complimenti Ale! Hanno un aspetto superinvitante

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Adele, quando verrai a trovarmi ti darò il mosto cosi potrai provarle se ti và!!!!

      Elimina