' I pasticci di Ale Titti : Focaccia con grano spezzato

martedì 27 maggio 2014

Focaccia con grano spezzato





Tempo fà ebbi il piacere di assaggiare un pane con il grano spezzato e ne rimasi piacevolmente colpita!

Aveva un sapore rustico, un pò antico.... sapeva proprio di pane di una volta, dovuto proprio a questo ingrediente particolare...il grano spezzato.

Non appena sono riuscita a trovarlo presso un molino vicino casa mia, grazie al suggerimento della mia amica Donatella, ho cominciato a pensare a cosa ci potevo fare....e pensando di qui e riflettendo di là, mi è venuta l'idea di farci una focaccia.

Ho fatto diverse prove e questa è quella definitiva.

Alla mia famiglia è piaciuta moltissimo, spero che piaccia anche a voi!




Da fare il giorno prima

Grano spezzato            120 g
Acqua  a 80°                180 g

Scaldare l'acqua a 80° e versarvi dentro il grano spezzato, miscelare questi due ingredienti, coprire e lasciare a temperatura ambiente per 18-22 ore.


Ricetta

per 2 teglie da 30x40 o come le mie da 20x60

Farina   W 170                               390 g
Farina   W 280                               260 g
Acqua                                            292 g
Lievito di birra                                13 g
Malto                                                6 g
Sale                                                 13 g
Olio evo                                          32 g
Grano spezzato ammollato           300 g


Procedimento

Versare tutta l'acqua nella ciotola dell'impastatrice, inserire il malto e il lievito di birra.

Far miscelare per pochi secondi e aggiungere gradualmente la farina e poi il grano spezzato ammollato.
Dopo qualche minuto inserire anche il sale. Impastare fino ad incordare bene, poi inserire l'olio a filo nelle pareti della ciotola, e fare ben assorbire.
Terminare quando l'impasto sarà liscio ed elastico.




Trasferire l'impasto in un contenitore unto di olio e lasciare lievitare per 90 minuti circa o comunque poco meno del raddoppio.


Spezzare la massa in 2 panetti, da 645g all'incirca  e fare ad ognuno una piega a tre cercando di dargli una forma il più possibile rettangolare e riporle nelle teglie precedentemente spennellate con pochissimo olio e coprirle con la pellicola.



Panetti dopo la piega a tre


Lasciatele riposare per 60 minuti e cominciare a stenderle nella teglia usando le dita (non le punte) partendo dal centro verso i bordi, per circa 2/3 della teglia.

Quindi lasciamole riposare per altri 10-15 minuti (per farle perdere elasticità) e stendiamole su tutta la teglia. Se la pasta risultasse ancora tenace attendere ancora qualche minuto e finire di stenderla.



stesura 2/3 della teglia


stesura finale



Nel frattempo che la pasta riposa, preparate il condimento.

Prendere i pomodorini ciliegino (a me ne sono serviti 15 per teglia) tagliarli a metà, metterli in una ciotola con olio evo sale e origano e lasciarli insaporire per una mezz'oretta.





Inseriteli quindi nella focaccia con la parte tagliata verso il basso e premendoli bene nella pasta,
finire mettendo tutto il condimento rimasto nella ciotola e distribuirlo bene su tutta la focaccia.
Lasciare lievitare per 90- 120 minuti circa, regolatevi con i pomodorini che devono affondare nell'impasto.





Cottura

In forno statico a 240°-250°  per 15-18 minuti










 "con questa focaccia partecipo a Panissimo, evento creato da Barbara  e  Sandra e ospitato questo 
mese da Valentina (nonsolodipane)"

                

14 commenti:

  1. Ale sei bravissima! Mi hai fatto venire l'acquolina, e questo non sta bene in ufficio!
    difficile resistere davvero!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sabrina!!!! Non appena rincaserai, subito a impastare!!!!! :D :D :D

      Elimina
  2. Ciao Aletitti, ma il grano spezzato è il grano ammollato che si usa per la preparazione della pastiera napoletana?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stanislao! No non è il grano ammollato che si usa per la pastiera, questo è un grano integrale che viene macinato grossolanamente, e si usa mettendolo in ammollo in acqua a 80° per 18-22 ore.

      Elimina
  3. eccomi qui!!! che spettacolo questa focaccia...ora che Donatella mi ha donato un po' di grano spezzato credo tanto che la farò anche io

    un bacione
    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia!!!! Grazie! Provala, e fammi sapere se ti è piaciuta!!!! Un grande bacione anche a te!!!!!!

      Elimina
  4. E' da parecchio che non lo uso più Ale, in Germania hanno l'abitudine di mettere i tritelli negli impasti anche quello di segale, il pane resta più umido e senti comunque una consistenza diversa sotto i denti...io lo trovo fantastico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Valentina, hai perfettamente ragione, ha una consistenza diversa e un ottimo sapore.

      Elimina
  5. vengo, arrivo, metti un piatto che arrivo anche io!
    che bellezza Ale!!!
    grazie!
    Sandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ok Sandra, piatto aggiunto! Ti aspetto!!!!!

      Elimina
  6. La sto facendo :-) però manca la quantità di sale. Ne metterò 14 grammi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Byte, chiedo umilmente scusa, è stata una mia dimenticanza, anzi grazie per avermelo fatto notare, servono 13 g di sale, ci sei andato molto vicino!!!!! :-) grazie e scusami ancora.
      Non vedo l'ora di vedere il tuo risultato e come ti è sembrata al gusto!

      Elimina
    2. È venuta molto buona, un po' più sottile forse della tua, la maggior parte l'ho surgelata subito e me la gusto un po' per volta.

      Ciao!

      Elimina
    3. Bene, mi fà davvero molto piacere sapere che ti è venuta bene e che ti è piaciuta!!!! Queste sono delle grandi soddisfazioni, nel mio piccolo, per me!!!!! Ciao a presto!

      Elimina