' I pasticci di Ale Titti : Pizza alla pala

venerdì 26 febbraio 2016

Pizza alla pala







Di pizze ce ne sono di diverse tipologie, dalla classica pizza napoletana, alla pizza in teglia, alla pala, al taglio e via dicendo...
Questa che vi propongo oggi è una pizza alla pala.

Si definisce pizza alla pala, perchè viene usata una pala di legno rettangolare, nella quale si stende la pizza e si inforna direttamente sulla refrattaria del forno a differenza di quella cotta in teglia.

Se vorrete provare  a realizzare questa pizza, avrete bisogno di una pala di legno e di una refrattaria o biscotto refrattario da collocare nel forno.








Ricetta

   1   kg       farina  W 290-310
850    g       acqua
   8     g       lievito di birra fresco
 20     g       olio  evo
 24     g       sale



Procedimento

Questo è un impasto che si può fare tranquillamente anche a mano..ma se disponete di una planetaria procedete in questo modo:

versate 3/4 di acqua nella ciotola della planetaria, sciogliervi il lievito di birra e a velocità media cominciate ad incorporare la farina.
Quando l'impasto sarà ben amalgamato e incordato, inserite l'acqua rimanente e il sale.

Dopo aver fatto assorbire bene l'acqua, aggiungere l'olio a filo.

L'impasto sarò terminato quando risulterà liscio e non più appiccicoso.







Trasferite la massa in una spianatoia, arrotondatela e riponetela in un contenitore che avrete precedentemente oliato, chiudete con la pellicola o con il suo coperchio e mettetela in frigo per 24 ore circa.

Il giorno dopo tirate fuori la massa dal frigo 4-5 ore prima di infornare, spezzate e fate i panetti da 200-250g, con le mani tirate i lembi del panetto verso l'interno, sigillate il panetto con la chiusura in alto, ripiegate l'impasto in 2 su se stesso, sigillatelo premendo leggermente e capovolgetelo con la chiusura in basso.







Copriteli con un telo o riponeteli in un contenitore infarinato e fateli lievitare per 3-4 ore circa.

Trascorso il tempo stendete i panetti  aiutandovi con i polpastrelli delle mani e trasferite il panetto steso sulla pala precedentemente infarinata.







Cottura

Preriscaldate il forno al massimo della potenza inserendovi la refrattaria, condite la pizza con l'olio e infornate facendo scivolare la pizza sulla refrattaria.










Cuocere per circa 10-12 minuti, aprite il forno tirate fuori la pizza, aggiungete il condimento a piacere e finite di cuocere.


Pizza con verza e coppa di maiale


E... buon appetito!






 Con questa ricetta partecipo a Panissimo#38, la raccolta di lievitati dolci e salati ideata da Sandra    di Sono io, Sandra,  e Barbara, Bread & Companatico,  questo mese ospitata nel blog Un Condominio  in cucina






10 commenti:

Silvia ha detto...

E te questa meraviglia non me la porti nella raccolta? :)^_^ Ma lo sai che i tuoi lievitati sono delle chicche? ♥
Raccolta a parte, la pizza alla pala è quella che preferisco in assoluto. Tu hai forno a legna vero? Eh, per me un sogno.
Notte :*

Alessandra Rosati ha detto...

Ciao Silvia, ricetta appena portata nella raccolta!!!!!
Si io ho un forno a legna a combustione indiretta, molto molto versatile.
Grazie, un abbraccio grande grande!!!!!

Silvia ha detto...

Alessandra grazie! Grazie anche a nome delle mie socie che si complimentano con te per la tua bellissima pizza!

Silvia ha detto...

Il tuo forno sarà pure versatile ma tu sei veramente brava e lo dico SINCERAMENTE. :*

Alessandra Rosati ha detto...

Salutami le tue condomine, un bacio grande a tutte e tre!!!!!!

Alessandra Rosati ha detto...

Smackkkkkkk grazie di cuore!!!!! <3 <3 <3

adele pantaleo ha detto...

è stupenda! e tu sei bravissima!

Alessandra Rosati ha detto...

Grazie Adele! provala!!!!!!
Un abbraccio!!!!

Vera ha detto...

Ciao manine d'oro, quando dici tirare i lembi del panetto verso l'interno intendi le pieghe 2 di Adriano o formare come un filoncino con la chiusura sotto?

Alessandra Rosati ha detto...

Si Vera intendo le pieghe del 2 tipo come diceva Adriano.
Un abbraccio grande
Alessandra

Posta un commento